Tab social
facebook_lan
icon_mail
TAB COVID 19
 
BCC Staranzano e Villesse
Intestazione

News

 
20/04/2020 Bcc Staranzano e Villesse
Emergenza Coronavirus - Finanziamenti a PMI massimo € 25.000

Tra i primi strumenti messi a disposizione del DL Liquidità (n. 23 del 08.04.2020) è prevista la concessione di una garanzia gratuita del 100% di nuovi finanziamenti, dell'importo massimo di 25.000 euro a favore delle PMI e di persone fisiche esercenti attività di impresa, arti o professioni la cui attività d'impresa è stata danneggiata dall'emergenza COVID-19, come da dichiarazione rilasciata dall'impresa.

  • La durata massima è di 72 mesi con un preammortamento non inferiore a 24 mesi dall'erogazione.
  • L'importo massimo del finanziamento non potrà comunque essere superiore al 25% dell'ammontare dei ricavi dell'impresa richiedente, come risultante dall'ultimo bilancio depositato o dall'ultima dichiarazione fiscale presentata alla data della domanda di garanzia.
  • Per i soggetti costituiti dopo il 1° gennaio 2019 il limite sarà determinato da altra documentazione idonea a dimostrare i ricavi; anche in questo caso l'importo non potrà eccedere i 25.000 euro.

COME RICHIEDERE IL FINANZIAMENTO?

Il modello di richiesta per accedere alla garanzia al 100% è l'Allegato 4 bis reperibile dal sito del Fondo di Garanzia (MODELLO). La documentazione necessaria potrà essere inviata tramite email alla vostra Filiale (ELENCO FILIALI) oppure tramite PEC all'indirizzo info@pec.bancastaranzano.it. Seguirà successivamente comunicazione da parte della Banca, circa la modulistica necessaria al fine del completamento dell'iter istruttorio, per la concessione dell'affidamento garantito, anche alla luce delle istruzioni che verranno fornite dal Fondo di garanzia stesso.

Condizioni necessarie per l’accesso alle misure previste:

La controparte non deve trovarsi, alla data del 30 gennaio 2020, classificata come “inadempienza probabile” o “scaduta sconfinante deteriorata”, inoltre non deve trovarsi al momento della presentazione della domanda classificata a “sofferenza”.

NON risultano ammissibili alla misura le controparti aventi l’attività prevalente ricompresa nei seguenti Codici Ateco:

  • A – Agricoltura, silvicoltura e pesca
  • K – Attività finanziarie e assicurative
  • O – Amministrazione pubblica e difesa, assicurazione sociale obbligatoria
  • T- Attività di famiglie e convivenze come datori di lavoro per personale domestico; produzione di beni e servizi indifferenziati per uso proprio da parte di famiglie e convivenze
  • U – Organizzazioni ed organismi extraterritoriali

Documentazione necessaria: 
- ultimo bilancio depositato o ultima dichiarazione fiscale;
- bilancio provvisorio 2019 anche infrannuale firmato e datato;
- richiesta di garanzia (allegato 4bis);
- domanda di concessione fido BCC Staranzano e Villesse;
- documento identità del firmatario

Non sei nostro Cliente? Fissa subito un appuntamento (APPUNTAMENTO)!